Nordic Walking salò
garda nordic
LO SPORT PER TUTTI NELLA TUA PALESTRA ALL'ARIA APERTA . LA CAMMINATA CON I BASTONCINI PER ALLENARE IL CORPO E RILASSARE LA MENTE Sempre più spesso si vedono anche in città persone che invece di fare il classico footing o jogging, camminano con il supporto di bastoncini simili a quelli da sci. Si tratta del nordic walking o camminata nordica, una nuova disciplina sportiva che arriva direttamente dalla Finlandia e che sta coinvolgendo un numero sempre maggiore di sportivi.
Ma cos’è nello specifico il nordic walking? É semplicemente una tecnica di camminata che inserisce all’interno del movimento naturale l’uso dei bastoncini, prendendo spunto dalla tecnica dello sci di fondo classico.

nordic salò

Può essere praticato ovunque, nei parchi, in montagna, sulle rive della spiaggia, nei sentieri dei boschi e così via. Un ottimo modo di fare sport a contatto con la natura.
L’uso dei bastoncini durante la camminata implica tutta una serie di benefici sia fisici che mentali che stanno decretando il successo di questo sport.
I benefici del nordic walking

Il nordic walking stimola l’utilizzo del 85% della nostra muscolatura e di conseguenza aiuta a consumare circa il 40% in più di una normale camminata. E tutto questo senza caricare sulle articolazioni come anca e ginocchio, tanto che spesso è consigliato per chi ha problemi alle articolazioni, per chi deve recuperare da un trauma o per le persone in soprappeso. I benefici della camminata nordica sono:

  • Maggiore efficacia rispetto alla camminata tradizionale, grazie all’utilizzo dei bastoncini che permettono di allenare anche la parte superiore del corpo.
  • Riduzione del carico sulle articolazioni come caviglie, ginocchio, anche e colonna vertebrale, che la rende particolarmente indicata per tutti coloro che devono recuperare da traumi o che soffrono di patologie alle articolazioni.
  • Miglioramento della circolazione e delle prestazioni di cuore e polmoni, come tutte le attività aerobiche.
  • Riduzione di tensioni e contratture dalla zona cervicale e dalle spalle.
  • Allenamento della muscolatura di tutto il corpo che ne guadagna in tonicità.
  • Riduzione di stress e tensioni emotive grazie al movimento fisico e alla possibilità di praticarlo all’aria aperta.
Il nordic walking implica infatti nella sua stessa concezione quello di essere uno sport fatto per il benessere totale del corpo e della mente e la scoperta di territori e ambienti naturali fanno pienamente parte dell’attività.
La tecnica del nordic walking

Ma veniamo alla tecnica del nordic walking. Il movimento è composto da spinte di gamba e braccia opposti: in pratica si devono muovere in modo alternato rispettivamente la gamba sinistra e il braccio destro, la gamba destra e il braccio sinistro.

La postura del corpo deve essere eretta ma non contratta
, come quella naturale della colonna vertebrale: uno degli obiettivi della camminata nordica è proprio quello di riportare la tecnica nella vita di tutti i giorni, per ritrovare gradualmente la postura corretta della naturale camminata senza bastoni, utilizzando sempre anche addominali e muscoli della schiena. Bisogna essere leggermente inclinati in avanti ma senza flettere il busto, lasciare le spalle rilassate con un’ampia oscillazione degli arti superiori.

Le braccia devono essere tese perché sostengono la rotazione funzionale dell’asse delle spalle rispetto all’asse del bacino, permettendo un maggiore sforzo muscolare. Le mani eseguono dei movimenti rettilinei in avanti e dietro ed i bastoncini si muovono sempre vicini al corpo.

La lunghezza del passo viene sviluppata in rapporto alla possibilità del bacino di ruotare in condizioni di equilibrio, infatti i passi non sono né lunghi né corti ma sono adeguati all’estensione del movimento e della spinta ed alla morfologia del terreno dove si pratica lo sport.

I bastoncini non cambiano il modo di camminare
ma sono uno strumento per aiutare a rendere la camminata più dinamica e salutare. Bisogna tenere i bastoni inclinati e non verticali, si spinge il bastone indietro oltre il bacino fino ad avere una buona estensione del braccio, infatti i bastoncini devono funzionare come prolungamento degli arti superiori.

La storia del nordic walking
Ma da dove arriva questo sport così salutare?
Abbiamo già visto che nasce i Finlandia, e trae origine dall’allenamento estivo utilizzato dagli sciatori di fondo. Visti i suoi numerosi benefici e la possibilità di praticarlo ovunque e da persone di tutte le età, il nordic walking si è poi diffuso come una vera e propria disciplina del fitness, coinvolgendo sempre più persone fino ad arrivare in USA e in tutta Europa
 
E per iniziare con il nordic walking?
La camminata nordica è ormai altamente diffusa anche in Italia e non è difficile trovare scuole e associazioni sportive di riferimento in tutte le più grandi città italiane.

A Salò per riferimento  rivolgersi agli Istruttori
diplomati dalla Scuola Italiana Nordic Walking:


* Gianni Lombardi:    348 3351760        giannilogb@libero.it

* Maria Sommella:    347 5528457        sommellamaria@hotmail.it

Scuola Italiana Nordic Walking:  www.scuolaitaliananordicwalking.it